Mario Caizzone official web site

CAIZZONE MARIO IN ARGENTINA


A luglio mi sono recato per lavoro a Mendoza; ma non solo per lavoro, infatti, a causa delle bistecche argentine, sono tornato con 3/4 chili in più! Ero ospite dei proprietari di uno dei più antichi salumifici di Mendoza …

Dal 1928 non nevicava a Buenos Aires (a luglio era pieno inverno in Argentina); dopo poche ore dal mio arrivo è iniziata una copiosa nevicata. Vi lascio immaginare i commenti dei miei amici argentini e di alcuni amici italiani che, appresa la notizia in televisione, hanno trovato una buona scusa per contattarmi in Argentina.

Mendoza: terra del sole e del buon vino. Qui gli emigrati italiani producono un vino che non ha nulla da invidiare ai nostri vini italiani. La città è situata a 1080 km da Buenos Aires e a 390 km da Santiago del Cile, vicino alle Cordigliere delle Ande. I mendozini in estate (dicembre, gennaio e febbraio) preferiscono le spiagge di Viña del Mar, splendida cittadina non lontana da Santiago del Cile (apprezzata molto anche dal sottoscritto).

Durante il mio soggiorno a Mendoza ho partecipato a due Conviviali.

La prima del Rotary Club Barraquero, dove mi hanno accolto il past Governatore Enzo T. Gallina, figlio di italiani nato in Argentina, e il Presidente Amadeo Taboada, insieme a tutti i soci. Più che un club mi ha dato l’impressione di essere una grande famiglia. Fra l’altro, ho persino incontrato uno dei soci di cui fui ospite al proprio matrimonio circa 20 anni prima.

Con molti di questi soci ci siamo rincontrati più volte durante il mio soggiorno e, al rientro in Italia, ho scoperto che hanno messo il mio nome nella loro mailing list. Fra l’altro, questo Club è lo sponsor di un centro di riabilitazione per portatori di handicap, IRPI. Alla Conviviale di questo Club vi era anche il Presidente del Rotary Club Solymar di Montevideo, Alberto Pérez Echepare. Così, alla fine della Conviviale, vi è stato uno scambio di bandierine a tre.

La seconda Conviviale è stata presso il Club Mendoza Manque Hue (nido del condor) dove sono stato accolto in modo straordinario dal Presidente, Ernesto Labiano, e da tutti i soci. Questo Club ha espresso l’attuale Governatore del distretto, che di nome fa Carlos R. Peralta (chissà se è parente del nostro socio Antonio Peralta!?!). Molti dei soci sono di origine italiana e anche con alcuni di loro ho avuto modo di rincontrarmi nei giorni successivi.

Mi piacerebbe molto parlarvi della stupenda città di Buenos Aires (ho il mal d’Argentina!), ma credo che lo farò in un’altra occasione.

 

Articolo pubblicato su Convoy, Bollettino Rotary Club Milano Scala, n. 2/XIII – settembre 2007 – anno rotariano 2007-2008

 

 

Torna alla Press Room »








Mario Caizzone official web site